Fagottini di banane

Semplice e intuitiva la colazione di questa mattina: fagottini di sfoglia alle banane.

fagottini alle banane

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
2 banane
limone
zucchero
miele
cannella

Preparazione:
Tagliare il rotolo di pasta sfoglia in quadratoni abbastanza grandi da potersi richiudere su se stessi ospitando il ripieno.
Affettare le banane a piccoli pezzetti e distribuirli al centro di ogni quadrato ottenuto, spremervi sopra qualche goccia di limone e spolverare con zucchero e cannella. Richiudere la pasta creando dei fagottini e, per impedire che in forno si aprano, prima di sovrapporre uno strato di pasta sull’altro bagnatene i lembi.
Cuocere in forno fino alla doratura della sfoglia seguendo le indicazioni riportate sulla confezione del rotolo, sfornare e cospargere di un pochino di miele e zucchero a velo.

Blogaholic Designs”=

Annunci

Homemade Sushi!

Questa ricetta mi ha dato moltissima soddisfazione, ne sono rimasti tutti contenti e devo dire che per essere del sushi casalingo non era per niente male!!! Per essere precisi si tratta di Maki e siccome non tutti i miei ospiti mangiano il pesce crudo ho utilizzato ingredienti già cotti. Se avete un po’ di tempo a disposizione sperimentate anche voi, è divertente e decisamente gratificante!

sushi1

Ingredienti per 5/6 persone:
650 gr di riso giapponese o carnaroli
1,1 litri d’acqua
7 tappini di aceto di mele
3,5 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaio di sale
1 confezione di alghe nori (10 fogli)
1 scatoletta grande di tonno naturale
1 scatoletta di salmone naturale cotto al vapore
12 pezzi di surimi
1 cetriolo e 1 carota
1 panetto di Philadelphia o formaggio spalmabile

Preparazione:
Per prima cosa è necessario lavare il riso per eliminare l’amido in eccesso, fate più sciacqui fino a che l’acqua risulterà meno torbida, quasi trasparente.
Lessate il riso secondo le quantità indicate e facendo attenzione a non farlo attaccare alla pentola, quando l’acqua sarà stata assorbita e dunque questo sarà cotto potrete spegnere il fuoco. Controllate la cottura e fate in modo che il riso risulti al dente quando andrete a toglierlo dal fornello.
A questo punto lasciatelo raffreddare lontano dai fuochi girando di tanto in tanto per accelerare il processo.
Nel frattempo unite in un pentolino l’aceto di mele allo zucchero e al sale, mettete sul fuoco e con fiamma bassa fate sciogliere lo zucchero e il sale.
Quando il riso si sarà freddato versatevi il contenuto del pentolino e girate di modo che tutto il riso possa prendere sapore. Assaggiate sempre e aggiustate a seconda del vostro gusto, nel caso lo vogliate più deciso aggiungete altro aceto seguendo il procedimento prima descritto.
Eccoci dunque alla parte divertente. Armatevi di una stuoietta in bambù (o in alternativa di pellicola trasparente stando sempre attenti a non bagnarla nel processo di lavorazione) e di una ciotolina con dell’acqua per potervi bagnare le mani.
Disponete il foglio d’alga sul bambù o sulla pellicola, bagnatevi le mani e prendete dei pugnetti di riso che con le mani bagnate stenderete sulla superficie dell’alga pressando. Attenzione a non rendere troppo bagnato il riso e a lasciare libero per circa un centimetro il bordo superiore della vostra alga, servirà per sigillare la chiusura.
Disposto il riso si farcisce, noi abbiamo preparato 3 diversi tipi di maki: cetriolo surimi e formaggio; cetriolo tonno e formaggio, carota salmone e formaggio. Ovviamente sbizzarritevi!
Disponete la farcitura distanziandola di almeno un paio di cm dal bordo inferiore dell’alga ricoperta dal riso e procedete arrotolando. Per arrotolare rigirate il bordo inferiore sulla farcitura aiutandovi con le dita per mantenerla in posizione. Utilizzate durante questa operazione sempre la stuoia altrimenti con il contatto diretto delle mani sull’alga rischiate di rompere il rotolo. Ad ogni giro pressate e arrivati all’ultimo giro prima di chiudere il rotolo inumidite il lembo di alga che avete lasciato privo del riso, in tal modo arrotolando anche l’ultima parte riuscirete a sigillare il tutto.
Per tagliare il rotolo ottenuto utilizzate un coltello non seghettato, liscio e prima di affettare il rotolo inumiditelo.
Ecco ottenuti i vostri Maki! Il procedimento è un po’ laborioso ma vi divertirete e ne rimarrete soddisfatti!!!
Accompagnate con salsa di soia o wasabi!

sushi

Insalata arance e finocchi

Chi non la conosce?! Impossibile resistere alla sua freschezza, è velocissima da preparare. La mia proposta di oggi non ha le olive ma la scorza di limone. Andiamo!

insalata finocchi e arance

Ingredienti:
1 arancia
1 finocchio
scorza di limone q.b.
semi di finocchio
origano
olio evo
pepe

Preparazione:
La preparazione è davvero veloce, si tratta solo di assemblare gli ingredienti.
Innanzitutto occorre pulire e lavare il finocchio e l’arancia per poi tagliarli a pezzettini, a parte se si vuole si può spremere il succo di un’altra arancia nel quantitativo desiderato per unirlo a quanto ricavato.
In una ciotola si uniscono gli ingredienti con un filo d’olio, una piccola manciata si semi di finocchio ed origano, un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata. Una bella mescolata e gusterete l’estate anche in pieno Febbraio!

Tortine di cioccolato e fragole

Come ogni anno il 14 Febbraio è un giorno che non passa mai inosservato, c’è chi lo festeggia e lo apprezza, chi dovrebbe festeggiarlo e lo ignora, chi si dispera perché non riesce a festeggiare e chi invece proprio non lo può concepire. Per come la vedo io, che si festeggi o meno, è un’ottima scusa per concedersi un peccato di gola senza sentirsi in colpa! Detto ciò tiriamoci su le maniche e mani in pasta! Rivisitiamo la classica abbinata fragole e cioccolato in una sorta di cupcake che al posto del frosting presenterà la frutta.

tortina san valentino

Ingredienti per circa 10 tortine:
90 gr di farina 00
100 gr di zucchero
20 gr di cacao
1 pizzico di sale
1/2 bustina di lievito per dolci
pezzettini di cioccolato o gocce di cioccolato a piacimento
2 tazzine di caffè
100 ml di olio di semi
65 gr di latte e yogurt magro ( % 50 e 50)
1 o 2 uova
500 gr di fragole
(latte condensato)

Procedimento:
Come al solito occorre dividere gli ingredienti secchi da quelli liquidi.
Per migliorare la resa della ricetta setacciamo la farina, lo zucchero, il cacao e aggiungiamo il lievito, il pizzico di sale e le gocce di cioccolato. In una ciotola a parte con l’aiuto di una frusta mescoliamo il composto di uova, olio, caffè e latte/yogurt per potervi unire successivamente la componente secca preparata in precedenza.
Sempre con la frusta mescoliamo l’impasto per ottenere un composto liscio e senza grumi, una volta pronto versiamolo nei pirottini e inforniamo a 180° per 20 minuti circa, controlliamo sempre la cottura con la prova dello stecchino.
Sfornati i muffin lasciamoli raffreddare per circa 10/15 minuti e nel frattempo procediamo lavando le fragole e tagliandole a fettine sottili.
Disponiamo le fettine di fragole sui muffin ormai freddi realizzando la composizione che preferiamo, per rendere ancora più goloso il tutto ho disposto sotto le fragole un pochino di latte condensato e ricoperto la tortina, ormai completa, con della gelatina per impedire alla fragole di ossidarsi e di mantenere un bel colore rosso.
Spero vi piacciano! Buon San Valentino!

tortine san Valentino

Cioccolata calda

Quando torni a casa dopo una giornata piena, capita che prima di metterti a fare qualsiasi cosa pensi “Voglio una bella pausa rilassante, sarebbe perfetta una merenda dolce”. Questa sono io ieri pomeriggio. Avevo voglia di cioccolato e così ho pensato di farmi una cioccolata calda. Non avendo il Ciobar a disposizione ho dovuto fare tutto da me, ma il risultato è stato ottimo!

hotChocolate

Ingredienti:
un bicchiere di latte
un cucchiaio di cacao in polvere
un cucchiaio di farina o amido di mais
un cucchiaio di zucchero
50g di cioccolato fondente o al latte

Preparazione:
Far sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato. Nel frattempo mettere sul fuoco il latte freddo, in un pentolino abbastanza capiente. Aggiungere lentamente e setacciando la farina, lo zucchero e il cacao, facendo attenzione a non formare grumi.

Quando il latte sta per bollire aggiungere il cioccolato sciolto e mescolare. Lasciate addensare un po’ sul fuoco acceso, aggiungete, se volete, dello zucchero e poi… servite calda in una bella tazza. Se sentite il bisogno di una dose extra di golosità, potete aggiungere della panna montata e spolverare con cacao o cannella.

Foto tratta da Google Immagini. Non ho avuto tempo di fotografare la mia cioccolata, ma vi assicuro che l’aspetto era identico.